martedì 21 giugno 2016

Cos'è il Movimento 5 stelle? Viva il Movimento 5 stelle, ma...


A me fa paura la massa che urla,
la massa che si agita,
la massa che spinge,
la massa che festeggia.

Al contrario mi esalta il popolo unito che pensa,
il popolo unito che si organizza,
il popolo unito che freme,
il popolo unito che festeggia.

Cos'è il Movimento 5 Stelle? (che sostengo fin dalla sua nascita, se non da prima, e proprio per questo ne sono il primo critico)
Cosa sta diventando?
E' massa informe o popolo unito?
Novello Dottor Frankenstein m'interrogo sulla creatura che tanto ho bramato prendesse forma per realizzare quel futuro migliore, più onesto ed equo, tanto ambito.

Quale che sia la risposta è giusto dare al Movimento 5 stelle la possibilità di dimostrare se possa o meno governare un Paese irrequieto, diviso e tendente all'individualismo come il Nostro. 
E' giusto dargli la possibilità di sostituire con ideali di onestà il vecchio apparato fallimentare (oggi rappresentato dal Partito Democratico) asfissiato dai giochi di potere e ad essi assoggettato (vedi referendum sulle trivelle dell'Aprile 2016, poi fallito).

Una cosa è certa, Beppe Grillo aveva ragione quando disse che il Movimento 5 Stelle è un tappo che argina la voglia di estrema destra mai sopita in una parte (sempre troppo grande) degli italiani, voglia alimentata dall'odio, dall'impotenza e dalla rabbia; la convoglia e la mischia con lo spirito di convivenza, solidarietà e pacifismo proveniente da sinistra, così da renderla innocua (perché molta sinistra antifascista, orfana di un punto di riferimento credibile, vota i pentastellati).

Quindi Viva il Movimento 5 Stelle,
Viva Virginia Raggi e Chiara Appendino,
Viva Alessandro Di Battista e Luigi Di Maio
ma... vi terremo d'occhio e saremo inflessibili nel giudizio del vostro operato,
ricordandovi che il successo politico non è prendere il 67% alle elezioni, bensì raggiungere i risultati prefissati in campagna elettorale.

Soprattutto bisognerà tenere d'occhio quegli elettori che troppo spesso non mancano di sfoggiare ripugnanti atteggiamenti squadristi via web che ricordano  i "due minuti d'odio" di orwelliana memoria,
perché l'Onestà non ha nulla a che fare con la violenza (anche solo verbale),
perché solo un popolo unito che pensa con la propria testa, e non una massa informe che urla,
potrà dare compimento all'ardua rivoluzione gentile.

K


Virginia Raggi Sindaca di Roma 


Chiara Appendino Sindaca di Torino



Come dare torto a Umberto Eco quando disse che internet ha dato diritto di parola a legioni d'imbecilli...
quanto segue non deve avere nulla a che fare con il Movimento 5 Stelle
quindi tu Grillo smettila di aizzare odio con questi post idioti da bulletto... 
così rovini tutto!






Nessun commento:

Posta un commento

...E TU... COSA NE PENSI?

..LA TUA OPINIONE E' IMPORTANTE!

Si prega di firmare i commenti (anche solo con il nome) e di rispettare le idee altrui! Gli insulti verranno bannati.